Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Associazione Silvia Procopio

Gli studi sul defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) nei pazienti affetti da malattia dell'arteria coronaria riportano più alto rischio di tachicardia / fibrillazione ventricolare ( TV/FV ) ...


Grazie all’utilizzo della risonanza magnetica per immagini ( MRI ) a guadagno ritardato, i ricercatori dello studio DECAAF hanno dimostrato che la fibrosi atriale è un forte predittore indipendente di ...


Uno studio ha valutato i fattori determinanti di tachicardia ventricolare recidivante nei pazienti sottoposti ad ablazione della tachicardia ventricolare per tachicardia ventricolare post-infarto.I fa ...


La ablazione epicardica ha dimostrato di essere utile nel trattamento della tachicardia ventricolare.E’ stata riportata l’esperienza dell’UCLA ( University of California Los Angeles ) Cardiac Arrhythm ...


Si stanno osservando cambiamenti tra le cause scatenanti l’arresto cardiaco improvviso con una diminuzione dei tassi di fibrillazione / tachicardia ventricolare ( FV/TV ) e un aumento significativo de ...


La sindrome del QT lungo di tipo 3 ( LQT3 ) è una malattia letale, causata da mutazioni guadagno-di-funzione nel gene SCN5A, che codifica per la subunità alfa del canale del sodio Nav1.5. La Mexilet ...


I farmaci antiaritmici sono usati comunemente nell’arresto cardiaco al di fuori dall’ospedale per fibrillazione ventricolare refrattaria a shock o tachicardia ventricolare senza polso, ma senza un dim ...


Un prolungato monitoraggio cardiaco ambulatoriale dopo un ictus ischemico criptogenetico o attacco ischemico transitorio ( TIA ) sembra essere un metodo più efficace per rilevare la fibrillazione atri ...


Un pattern di ripolarizzazione precoce è comune negli elettrocardiogrammi dei pazienti con fibrillazione ventricolare. Questi pazienti con ripolarizzazione precoce hanno intervalli QT più ...


Il report del 2nd Consensus Committee on Brugada Syndrome ha indicato che tutti i pazienti con sincope senza una chiara causa extracardiaca dovrebbero ricevere un defibrillatore cardioverter impiantab ...


Uno studio ha valutato la fibrosi miocardica diffusa del ventricolo sinistro nei pazienti con fibrillazione atriale. La fibrosi miocardica diffusa è un segno distintivo della cardiomiopatia. Dive ...


Un quarto degli ictus ha cause ignote e la fibrillazione atriale subclinica potrebbe rappresentare un fattore eziologico comune. I pacemaker possono identificare episodi subclinici di fibrillazione a ...


Una sindrome del nodo del seno nascosta può diventare manifesta dopo ripristino del ritmo sinusale mediante ablazione in pazienti con fibrillazione atriale persistente di lunga durata. Ricercatori ...


La quantità disponibile di dati dettagliati a lungo termine nei pazienti con sindrome di Wolff-Parkinson-White è limitata, e non sono disponibili studi prospettici elettrofisiologici rivolti ai fattor ...


Vi è un modesto rischio di infarto del miocardio e di eventi ischemici del miocardio nei pazienti con fibrillazione atriale.I dati dallo studio RE-LY ( Randomized Evaluation of Long-Term Anticoagulati ...