Associazione Silvia Procopio
Neurologia
Ematologia.net
Reumatologia

Il potenziale aritmogeno degli intervalli QT brevi è stato recentemente evidenziato nei pazienti con sindrome del QT corto. Il prolungamento del intervallo QT farmaco-indotto è un fattor ...


Uno studio ha valutato se la fosfodiesterasi ( PDE ), PDE4, che degrada l'adenosina monofosfato ciclico ( cAMP ), sia espressa nell'atrio umano e contribuisca al controllo della stabilità elett ...


Lo scopo di uno studio è stato quello di stimare i tassi e identificare i predittori di complicanze ospedaliere e nuovi ricoveri a 30 giorni, così come i tassi ripetuti di ospedalizzazio ...


Le Autorità di regolamentazione europee hanno esteso e approvato l'indicazione di Watchman, dispositivo per la chiusura dell'appendice atriale sinistra ( LAA ) della Boston Scientific Corporati ...


L'ablazione transcatetere della fibrillazione atriale è sicura ed è in grado di sopprimere le recidive aritmiche nel 74% dei pazienti dopo una singola procedura, secondo i risultati di u ...


Uno studio ha esaminato l'auricola atriale sinistra mediante tomografia computerizzata ( TC ) e risonanza magnetica ( MRI ) per classificare diverse morfologie di auricola atriale sinistra, e correlar ...


La gestione antitrombotica della fibrillazione atriale è attualmente basata sui punteggi clinici [ CHADS(2) o CHA(2)DS(2)VASc ].È stato riportato che la prevalenza di trombi nell’a ...


La fibrillazione atriale è un ben noto fattore di rischio per l'ictus e il tromboembolismo, ed è un’aritmia comorbida frequente nei pazienti con defibrillatori cardioverter impiant ...


L’ablazione transcatetere della fibrillazione atriale ha subito uno sviluppo importante, con risultati accettabili di medio termine in termini di sicurezza e di recidiva.E’ stata effettuat ...


Uno studio clinico randomizzato ha confrontato l’efficacia e la sicurezza dei nuovi approcci non-farmacologici nel corso di 12 mesi di follow-up.Un totale di 124 pazienti con fibrillazione atria ...


La sindrome di Brugada è una patologia di conduzione potenzialmente grave che di solito si presenta in età adulta e solo raramente è stata descritta nella prima infanzia.In assenza di malattia cardiac ...


Nei pazienti con fibrillazione atriale sono rilevati con regolarità minori innalzamenti della troponina I; tuttavia, il significato prognostico di questo risultato è sconosciuto.E’ stato pertanto esam ...


Il trattamento chirurgico della fibrillazione atriale attraverso la creazione di barriere elettriche biatriali fino alla formazione di una sorta di labirinto ( Maze ), così come proposto da Cox ...


La ablazione transcatetere della fibrillazione atriale rappresenta una delle più complesse procedure elettrofisiologiche ed è quindi ragionevole aspettarsi che il rischio associato sia p ...


Anche se i pazienti con sincope e blocco di branca ( BBB ) sono ad alto rischio di sviluppare blocco atrio-ventricolare, la sincope potrebbe avere un'altra eziologia.E' stato condotto uno studio prosp ...