Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Cardiobase
Xagena Mappa

Pazienti con malattia renale cronicaLa malattia renale cronica costituisce un fattore di rischio sia per eventi tromboembolici che di sanguinamento nei pazienti con fibrillazione atriale. Recenti risu ...


I nuovi anticoagulanti orali sono emersi come alternativa agli antagonisti della vitamina K per la prevenzione trombo-embolica nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare. Anche se molto prom ...


Uno studio condotto da ricercatori della University of North Carolina ( Stati Uniti ) ha indicato che Dabigatran etexilato ( Pradaxa ), un nuovo anticoagulante che agisce direttamente sulla trombina, ...


Una sottoanalisi del ORBIT AF ( Outcomes Registry for Better Informed Treatment of Atrial Fibrillation ) Registry ha mostrato che la fibrillazione atriale è più disturbante tra le donne, anche se gli ...


Un modo per cercare di ripristinare il ritmo sinusale è quello di distruggere o di isolare l'area che genera i battiti anomali tramite una procedura con catetere. La ablazione con radiofrequenza è ...


Lo studio RE-LY ( Randomized Evaluation of Long-term anticoagulant therapY with dabigatran etexilate ) è uno studio prospettico, randomizzato, in aperto, di fase III che ha confrontato due dosi in cie ...


La fibrillazione atriale è un’aritmia che convenzionalmente si divide in valvolare o non-valvolare; non esiste una definizione soddisfacente o uniforme di questi due termini. Il termine fibrillazione ...


La fibrillazione atriale è di gran lunga la più comune aritmia cardiaca nella popolazione generale. Oltre alla tromboprofilassi, la gestione dei pazienti con fibrillazione atriale comporta una di due ...


Diverse evidenze scientifiche hanno rafforzato l’approccio basato sul fattore di rischio in riferimento alla stratificazione del rischio di ictus. Con l’introduzione dei nuovi anticoagulanti orali l’a ...


L’evidenza non è sufficiente per determinare il rischio di fibrillazione atriale asintomatica di lunghissima durata nei pazienti in terapia anticoagulante adeguata. Il controllo della frequenza è un ...


I pazienti che sono stati sottoposti con successo ad ablazione transcatetere per il trattamento della fibrillazione atriale hanno mostrato una funzione renale migliorata un anno dopo l’intervento abla ...


L’efficacia acuta e a lungo termine dell’ablazione per la fibrillazione atriale non è facile da stabilire per una serie di motivi. Anzitutto l’efficacia di qualsiasi tipo di p ...


Come definito dai due documenti di consenso internazionale, Venice Chart e HRS/EHRA/ECAS nell’approccio all’ablazione transcatetere della fibrillazione atriale vanno tenuti presenti i segu ...


Dabigatran ( Pradaxa ), un anticoagulante per os inibitore diretto della trombina, è stato autorizzato in Canada nel novembre 2010 per la prevenzione dell'ictus nei pazienti con fibrillazione a ...


I successi delle procedure chirurgiche di ablazione proposte da Cox et al nei primi anni ’90 avevano stimolato gli elettrofisiologi a riprodurre la procedura chirurgica Maze con approccio transvenoso, ...